21 ottobre 2012

Maschi, bleah !


Giusto per rimettere un poco di acidità da queste parti.
Sono piccoli aneddoti che mi vengono in mente la mattina, quando addento il mio cornetto e guardo lo schermo del computer.
Avevo circa sei anni e un mio compagnuccio di scuola stava a casa mia. Capitemi, ero una bambina, stavo scoprendo le giuoie della cottarella da marmocchi, e quindi mi invitavo i maschietti a casa, nella mia cameretta, assolutamente con la porta chiusa.
Stavamo a giocare all'impiccato sul mio computer giocattolo, che sembrava un computer vero e quindi mi faceva sentire una gran figa
Toccava a lui pensare alla parola per giocare e a me indovinare.
La parola che scrisse fu "Mi piaci tanto" , con tanto di spazio, perchè il computer giocattolo può. 

Lo feci cadere dal mio letto rosa con gli orsetti e prendendolo per un orecchio gli urlai "Non me le devi dire queste cose". Scoppiai in un pianto disperato e lo buttai fuori di casa praticamente a calci in culo.
Non mi ha più parlato da quella volta.

24 commenti:

  1. Nuooooooo questo episodio ti segnerà per sempre! ç_ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gna, io sono ancora traumatizzata ç.ç

      Elimina
  2. D: tu non sei normale. Poi ti chiedi perché con gli uomini sei quella dominante è.è

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mia mamma dice che gli psicologi con me si divertirebbero tanto c:

      Elimina
  3. Ok, ora mi sento molto fessa.
    Se tu gli piacevi e lui ti piaceva, perché l'hai preso per un orecchio, poveraccio?
    :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio, non ne ho la più pallida idea xD

      Elimina
  4. Risposte
    1. Beh adesso è proprio un cesso quindi non mi pento v.v

      Elimina
  5. Risposte
    1. Sono sempre stata una bambina difficile v.v

      Elimina
  6. Se questo episodio ha segnato te così a fondo, pensa a quanto possa aver segnato lui, poveraccio xD

    RispondiElimina
  7. Ma poveretto, l'avrai traumatizzato il bimbo xDD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma anche io sono rimasta traumatizzata ç.ç

      Elimina
  8. e ci credo poveretto! ahahahha :)
    Io l'età scolare me la sono vissuta con i foglietti di carta con le caselline SI/NO , da barrare per rispondere alla domanda ''ti vuoi fidanzare con me?''...
    Evidentemente ero ancora più temibile di te...mi è bastato uno sguardo per gelare il focoso decenne di un'altra sezione della mia scuola! Non mi parla nemmeno ora che sono passati 18 anni!

    RispondiElimina
  9. Ma che scena da Peanuts! Bellissima. Certi ricordi sono impagabile. Se avessi agito diversamente, ora, non avresti una scenetta del genere da raccontare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I miei nipoti se la faranno addosso dal ridere sicuramente !

      Elimina
  10. Ahahah povero! L'avrai traumatizzato per sempre xD Chissà se oggi è riuscito ad approcciarsi col sesso femminile :/

    RispondiElimina
  11. ma poveroooo haha...è stato anche tanto romantico per avere 6 anni!:D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non credo sapesse cosa volesse dire "piacere" xD

      Elimina